Riparare i capelli danneggiati grazie agli oli naturali

oli capelliSe avete i capelli danneggiati, secchi e indisciplinati, la colpa potrebbe essere imputabile a degli troppo aggressivi o a uno stile di vita non corretto.

A lungo andare, le cattive abitudini andranno a “spegnere” la lucentezza dei vostri capelli, lasciandoli in uno stato di secchezza e disidratazione.

Per fortuna, in vostro soccorso potrebbero giungere alcuni dei tanti oli essenziali a disposizione nei punti vendita specializzati o generalisti.

Il loro attento e costante utilizzo, come parte della cura del benessere quotidiano, diventerà fondamentale per ridare una nuova vita ai vostri capelli, e dire definitivamente addio ai capelli danneggiati.

Ecco allora un breve elenco dei migliori oli da utilizzare per riparare i vostri capelli:

  • Olio di mandorle: lenisce e idrata il cuoio capelluto
  • Olio di legno di cedro: stimola il cuoio capelluto e favorisce la crescita dei capelli
  • Olio di camomilla: aggiunge lucentezza e morbidezza ai capelli e lenisce il cuoio capelluto
  • Olio di salvia sclarea: promuove la crescita dei capelli e stimola il cuoio capelluto
  • Olio di cocco: ammorbidisce i capelli e li fa brillare in modo naturale
  • Olio di geranio: rinforza i capelli
  • Olio di jojoba: idrata i capelli, aggiunge sostanze nutritive, e stimola il cuoio capelluto
  • Olio di lavanda: ammorbidisce i capelli, li mantiene lucidi e aiuta a controllare la forfora
  • Olio di Argan: idrata, nutre e fornisce antiossidanti per capelli
  • Olio di rosmarino: stimola le radici, migliora la crescita dei capelli e aumenta la circolazione del sangue nel cuoio capelluto
  • Olio di sandalo: aiuta con le punte secche e aggiunge profumo per i capelli

Tutti gli oli che abbiamo sopra citato vanno utilizzati periodicamente, seguendo delle semplici regole. Anzitutto, sappiate che è sufficiente fruire di sole poche gocce di olio essenziale, da miscelare allo shampoo o al balsamo.

Una volta applicata la miscela, sarà necessario coprire la testa con un asciugamano o con una cuffia per la doccia, e risciacquare dopo 30 minuti.

Lascia un commento